Cosa fare e cosa non fare contro la ritenzione idrica!

Partiamo dal capire cos’è:

E’ una tendenza del nostro corpo a trattenere fluidi, che colpisce soprattutto noi donne. In genere è legata a un eccesso di massa grassa, ma può manifestarsi comunque quando l’organismo è molto carico di tossine.

Il ristagno di questi liquidi avviene soprattutto nelle zone predisposte all’accumulo adiposo, come fianchi, glutei e cosce.  Si manifesta come Edema

Per eliminare la ritenzione idrica in maniera rapida e definitiva bisognerà lavorare da più fronti.

Il primo punto che dobbiamo curare,

è rivedere il proprio stile alimentare. Una dieta ad alto contenuto di fibre, aumenta la motilità intestinale ed allontana il pericolo di stitichezza, un disturbo che ostacola il deflusso venoso a livello addominale.

E’ quindi importante consumare molta frutta e verdura, ricca di vitamine e Sali minerali, ed in particolare ti consiglio quella ricca di vitamina C, una vitamina che protegge i capillari sanguigni.

Gli alimenti più ricchi di questa sostanza, sono: alcuni frutti freschi (quelli aciduli, agrumi, ananas, kiwi, ciliegie, ecc.), alcune verdure fresche (lattuga, radicchi, spinaci, broccoletti ecc.), come ortaggi freschi (broccoli, cavoli, cavolfiori, pomodori, peperoni) e tuberi (patate soprattutto se novelle).                                 Fondamentale anche ridurre l’apporto di sodio.

Altro punto importante,

è lo sport, purché sia eseguito regolarmente e con razionalità, contribuisce infatti a riattivare e rinforzare il microcircolo. L’esercizio che più ti consiglio è una sana passeggiata ogni giorno.

La corsa, lo spinning, il sollevamento pesi, e più in generale gli sport che prevedono frequenti impatti con il terreno (pallavolo, tennis, jogging, corsa) sono invece controindicati.

Il segreto fondamentale invece, per accelerare la scomparsa della ritenzione idrica, èdrenare molto il tuo corpo.

Una tisana drenante è ottima.

Anche il massaggio, unito a degli attivi efficaci tipo olio essenziale di ginepro e rosmarino, darà al tuo corpo quella spinta di cui ha bisogno, a patto che sia fatto al momento giusto, con le giuste modalità e rispettando i tempi del tuo corpo.

Inutile infatti smuovere tossine se l’organismo non è pronto a smaltirle,rischieresti solo di sovraccaricare il fegato e gli altri organi emuntori in generale, affaticando il tuo corpo più di quanto non lo sia già.

Ti sconsiglio anche di sottoporti a sedute di macchinari, prima di aver affrontato una fase preparatoria di idratazione e remineralizzazione dei tessuti.

Se vuoi eliminare efficacemente questo inestetismo, il modo migliore per iniziare è una corretta diagnosi, per valutare le tue abitudini e lo stato di salute generale della tua pelle.

Chiamami subito allo 0444-235167, oppure whatsapp 393 85 50 529

Lisa, la tua consulente di bellezza.